Istituto Comprensivo Milani Fondi

Tel. 0771-501653     Fax. 0771-504956
e-mail   This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.      PEC:    This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Pronti, partenza….click!

Pronti, partenza….click!

Tour Virtuale Scavi di Ercolano per gli alunni delle classi 2 Scuola Sec. 1°

In questo particolare periodo, in cui tutte le scuole sono chiamate a rinunciare ad esperienze e uscite didattiche, gli alunni delle classi seconde della Scuola Secondaria di 1° hanno partecipato alla visita didattica degli Scavi di Ercolano. 

Una visita prevista per l’a.s. 2019/2020, ma   sospesa per il lockdown  e proposta per i giorni 20 e 21 maggio 2021 con il collegamento ad   una piattaforma didattica,  che ha riproposto la  realtà  in modalità digitale aumentata, accompagnata dal racconto  degli educatori museali della Società Cooperativa Culture- Coopculture.

 Grazie alle risorse digitali, i luoghi della cultura sono più vicini che mai e offrono ancora più spunti per nutrire la curiosità di conoscerli e visitarli. 

La visita guidata on line è stata l’occasione per continuare a fruire del patrimonio in piena sicurezza, per   arricchire la didattica, pur se a distanza, di contenuti, colori, suoni e meraviglia, ma anche di preparare l’uscita futura vera e propria a questo sito archeologico di una “città sepolta” dalla coltre di fango e di detriti inceneriti per l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C ,  che hanno custodito   per secoli le memorie antiche  di vita e di civiltà romana.

WhatsApp Image 2021 05 25 at 21.49.59WhatsApp Image 2021 05 25 at 21.49.59 1

Il bullismo si vince a scuola

bullismo 2           bullismo

Il bullismo si vince a scuola…

Nell'ambito del più ampio progetto di Educazione alla Legalità, il giorno 19 maggio 2021, l'I.C. Don Milani di Fondi ha incontrato la dottoressa Monica Sansoni, criminologa e responsabile regionale dello Sportello Istituzionale Ascolto Minori, e il dottor Salvatore Madera, sovraintendente della Polizia Postale di Latina.

L'incontro è stato promosso per sensibilizzare alunni, famiglie e l'intera comunità alla prevenzione e al contrasto del bullismo e cyberbullismo iscrivendosi nelle tante attività, costanti e concrete, che l'Istituto promuove per la formazione di cittadini attivi e partecipativi in un “villaggio globale” fortemente digitalizzato e interconnesso.

La rete ha sempre più invaso la nostra vita con un processo irreversibile, che, grazie al progresso tecnologico, garantisce a tutti indubbi benefici e vantaggi. È però necessario anche considerare possibili rischi derivanti da un uso poco corretto o inconsapevole degli strumenti di cui disponiamo. Pericoli che sono spesso difficili da percepire ed identificare in quanto invisibili o celati. 

Non bisogna infatti sottovalutare il mondo affascinante di internet, cioè una realtà parallela che attrae irresistibilmente, incanta e seduce e proprio per questo, insidiosa e ingannevole.

Sempre più difficile riconoscere le insidie e le trappole sia per i giovani, nativi digitali e grandi navigatori, sia per gli adulti, immigrati digitali. Molti rischiano di restare impigliati in situazioni di cui ignoravano la complessità, la pericolosità e i possibili effetti sanzionabili a livello civile e penale.

L’IC Milani ha voluto fortemente condividere questo momento formativo e informativo, perché convinto che la conoscenza è il primo momento di contrasto al fenomeno sempre più crescente del bullismo e del cyberbullismo. L’emergenza epidemiologica ha amplificato e reso più pervasivo questo problema sociale di triste attualità. C'è un forte bisogno di promuovere la consapevolezza delle implicazioni emotive e psicologiche di vittime, bulli e gregari, di dare ai giovani gli strumenti per prevenire, affrontare e gestire situazioni critiche che alterano la loro quotidianità e mettono a rischio le loro stesse identità. Dopo la presentazione dell'evento e l'introduzione degli ospiti da parte della moderatrice prof.ssa Guglielmo, la Preside prof.ssa Nicolina Bova ha salutato i partecipanti confermando il grande entusiasmo per l'evento che si inscrive nelle tante attività promosse dall'istituto nel perseguire quotidianamente la sua Mission.

A seguire il dottor Madera, sovraintendente della Polizia Postale, è intervenuto con un breve excursus sulla storia recente della rete e sul suo dinamico sviluppo che ha promosso la necessità della Polizia Statale di specializzarsi nella tutela del cittadino anche dai crimini perpetrati per mezzo della rete.

Il dottor Madera si è poi soffermato su quelli che sono i reati ma che spesso non vengono percepiti come tali, come ad esempio: scaricare un gioco o una canzone coperti da copyright; pubblicare la foto di un amico che non è d'accordo sulla divulgazione della sua immagine; creare dei profili fake. Si tratta infatti di veri e propri reati contro la persona e il patrimonio, di furti, di appropriazione illecita di identità digitale e personale, di truffe (phishing), di denigrazione, di diffamazione e di persecuzione.

Tutti questi reati sono soggetti a sanzione così come possono esserlo anche i “like” che perpetuano l'illegalità di determinate azioni o “post”.

Tra i reati più gravi troviamo il cyberbullismo in quanto esso consiste in un insieme di azioni minacciose e violenze reiterate (fisiche, verbali o psicologiche) verso una persona o un gruppo, che causa uno stato d'ansia e di paura e che comporta una modifica delle abitudini di vita della vittima (o delle vittime).

La gravità del reato di cyberbullismo è testimoniata dal fatto che le sanzioni sono generalmente triplicate in caso di reato commesso per via informatica. Le azioni, infatti, una volta effettuate in rete, non sono più completamente cancellabili e se ne perde il controllo: "la rete non dimentica!”.

La dott.ssa Sansoni nel suo intervento magistrale ha  spiegato  che l’utilizzo delle nuove tecnologie ha creato nuove aspetti lesivi del fenomeno legandolo al neologismo “on-live” piuttosto che on-line, per dare l’idea del superamento dei  limiti e  dei  vincoli temporali.  Incisivi e chiari gli esempi proposti: il doxing, o doxxing, la pratica di cercare e diffondere pubblicamente online informazioni personali e private o altri dati sensibili riguardanti una persona, di solito con intento malevolo; lo stalking, o anche cyber-talking, insieme di comportamenti persecutori ripetuti e intrusivi, come minacce, pedinamenti, molestie, telefonate o attenzioni indesiderate, tenuti da una persona nei confronti della propria vittima; il cyber-versing, la pubblicazione e divulgazione di materiale relativo azioni reali o virtuali alle quali i gregari o i testimoni assistono, di fatto affiancando e sostenendo il bullo o cyber-bullo. Di qui la   raccomandazione dell’uso consapevole, prudente ed intelligente  degli strumenti tecnologici e della rete.

La dott.ssa ha concluso con una riflessione: la società odierna deve promuovere lo sviluppo della capacità di ascoltare il prossimo con empatia e senza giudizio e in caso di minacce e violenze è importante denunciare per riconquistare la libertà e spezzare la catena del cyber bullismo.

Grande è stata la partecipazione per tutta la durata dell’evento degli alunni, che hanno posto tante domande per le curiosità emerse. Per la  brevità del tempo  si è ottenuto la promessa di un evento da realizzarsi in presenza per l’inizio del prossimo anno scolastico.

Giornata dei calzini spaiati

5 febbraio 2021Giornata dei calzini spaiati

Gli alunni della scuola dell’Infanzia dell’I.C. Milani di Fondi, come tantissimi bambini delle scuole d’Italia, hanno partecipato all’ottava edizione della GIORNATA DEI CALZINI SPAIATI per ricordare che il mondo è bello perché è vario come i  bei calzini, che, anche se diversi per colore, lunghezza, forma e dimensione non cambiano la natura delle cose, pur sempre bei calzini restano.

È questa, un’iniziativa volta alla sensibilizzazione verso una tematica universale ed inclusiva, basata sul rispetto reciproco, sulla solidarietà, sull’accettazione dell’altro da sé. La diversità è bellezza, aiuta a non sentire il peso della solitudine.

Ora più che mai, visto anche il delicato momento che stiamo attraversando, è un modo per non sentirsi esclusi, alienati e disorientati. Un antidoto all’isolamento, per non sentirsi proprio come un calzino che abbia perso il compagno.

Tutti siamo diversi

ognuno di noi è unico e speciale

e per questo merita rispetto

 WhatsApp Image 2021 02 05 at 20.35.49

Open day 2021

Non poteva mancare, puntuale come ogni anno, l’Open Day dell’Istituto Comprensivo Milani; un appuntamento importante e sempre apprezzato dalla comunità fondana.

I nostri Open Day sono sempre stati un fiore all’occhiello sul territorio per originalità e ricchezza di spettacoli; incontri decisivi ed incisivi per raccontare un po' di noi con gioia e allegria attraverso laboratori entusiasmanti e concerti difficili da dimenticare…

Quest’anno, invece, le circostanze ci hanno spinto a presentarci con un format diverso a causa del terribile virus che ci attanaglia da troppo tempo.

Sabato 9 Gennaio 2021, nel rispetto delle norme e delle misure anti Covid previste e necessarie a salvaguardare la salute di tutti, l’I.C. Milani ha aperto le sue porte in maniera virtuale a genitori ed alunni che a settembre entreranno nelle classi prime dei tre ordini di scuola.

La Dirigente Scolastica Nicolina Bova ed il suo staff hanno dato il benvenuto ai partecipanti presentando i docenti dell’ I.C. Milani, il Piano Triennale dell’Offerta Formativa, gli spazi della scuola e tutte le attività proposte in itinere.

L’evento ha riscosso notevole entusiasmo e grande partecipazione da parte delle famiglie che hanno accolto con puntualità l’invito della DS ed hanno potuto conoscere ed apprezzare la nostra scuola: una scuola aperta, accogliente, pulsante, la nostra “fucina delle idee”, in continua attività...come testimoniano la variegata e valida offerta formativa proposta ed imeravigliosi video realizzati dalla Commissione Continuità visibili sul nostro sito.

Certo, un Open Day sicuramente diverso da quelli a cui siete abituati ma, con soddisfazione, siamo riusciti lo stesso ad instaurare un contatto con voi, a farvi sentire le nostre voci e a mostrarvi “da vicino” la nostra scuola, affinché diventi, a settembre, anche la vostra.

Ringraziamo caldamente tutti coloro che ci hanno onorato della loro presenza e della loro attenzione.

Arrivederci a settembre, vi aspettiamo!!!!

OPEN DAY ONLINE Sabato 9 gennaio 2021

Partecipa al nostro Open Day online...

Sabato 9 Gennaio

sulla piattaforma GoTo Meeting...

clicca sul seguente link

https://global.gotomeeting.com/join/643531861

Scuola infanzia 15:00

Scuola primaria 15:30

Scuola secondaria di I grado ore 16:00

Presentazione dell'offerta formativa con il Dirigente Scolastico e i tuoi futuri insegnanti.